lunedì 8 novembre 2010

Ho fatto la frittata!




La cena è pronta, il sugo per domani pure, il tè l'ho bevuto, e adesso eccomi qua pronta ad aggiornare il blog.

La ricetta di stasera è una frittata con i porri, preparata per cena alcune sere fa.

La preparazione è semplicissima: si stufano i porri, si aggiunge un po' di formaggio, le uova, of course!, si mette tutto in forno e si aspetta che sia pronta leggendo un libro, sfogliando una rivista, aggiornando il blog, parlando a telefono con un'amica.






Non una conversazione lunghissima, tempo quindici, venti minuti e in casa si sprigionerà un profumino talmente intenso e goloso, da farvi dimenticare le regole della buona educazione, la lettura del libro e tutto il resto, e fiondarvi a mangiare la vostra frittatina.

Ovviamente scherzo, ma la frittata è veramente gustosa, abbinata ad un'insalatina è veramente una cena simpatica e carina.

Con questa frittata partecipo alla raccolta di Federica, un uovo per amico.






Anche in questo caso ho abbinato il tè. Che devo fare, mi piace troppo pasteggiare accompagnando i vari cibi al , scegliendo quello giusto, preparare la teiera.

Poi in queste serate autunnali, non freddissime, ma sicuramente, almeno qui a Milano, molto umide, accompagnare i pasti con una teiera calda e fumante riscalda il cuore.

In questo caso ho scelto un tè nero, i bianchi e i verdi non avrebbero retto il sapore deciso delle uova e dei porri.
Un tè nero, invece, ha accompagnato egregiamente la pietanza.

Dunque, ho abbinato il tè nero indiano Ambootia, un pregiato first flush,ovvero un tè della prima raccolta.

Frittata con i porri

ingredienti per due persone:

3 uova,
3 porri,
parmigiano reggiano grattugiato,
pecorino romano grattugiato,
olio extravergine di oliva,
peperoncino,
sale,

per accompagnare:

lattuga.

Mondate, tagliate a rondelle i porri, lavateli, poneteli in una casseruola, condite con un cucchiaio d'olio extravergine d'oliva, il peperoncino sbriciolato, salate, agginungete un dito d'acqua fino a ricoprirli e cuoceteli a fiamma bassa fino a quando saranno molto morbidi, eventualmente aggiungete un po' d'acqua calda.
Quando saranno pronti aggiungete un cucchiaio di parmigiano e uno di pecorino, le uova battute e mescolate bene.
Non è necessario salare: i porri sono piuttosto sapidi, anche per la presenza del peperoncino, e i formaggi insaporiscono molto.
Ungete una teglia, versate il composto e cuocete per circa 20 minuti in forno preriscaldato a 180°.
Servite calda accompagnata dalla lattuga.



Ho abbinato il tè nero indiano Ambootia

15 commenti:

Simo ha detto...

Purtroppo faccio una immensa fatica a digerire il porro...ma immagino la bontà di questa frittata!
Baci

Federica ha detto...

Gioia ti adoroooooooo ^__^ Per la ricetta che aggiungo subito alla lista, per i porri che mi piacciono da impazzire, per la cottura in forno che rende il tutto più leggero e soprattutto per quella nota di peperoncino che fa di questa frittata qualcosa di speciale :D! Un bacione, grazieeeeeee :X

P.S: ti aspetto per la colazione "pizzicosa" domattina. Che thè ci beviamo?

Gio ha detto...

veloce per la cena ed anche non fritta! che vuoi di più da una cena invernale? :)
evviva i porri, sono deliziosi!

pagnottella ha detto...

Simpaticssima la sequenza della preparazione ^_^

Mai fatta la frittata con i porri, m'ispira molto!
Buona notte cara

meggY ha detto...

Mmmmmh che ottima frittata!Anch'io la faccio spesso con i porri, hanno davvero un ottimo aroma da stufati!!Un bacione e buona giornata!
:)

Luciana ha detto...

Ciao cara, anche io ho il vizio di accompagnare i pasti con il thè, rigorosamente verde e rigorosamente senza zucchero!!! buonissima la frittata!!! baci

Giovanna ha detto...

Simo, grazie!

Federica, grazieeee!!!! Il peperoncino unito al pecorino ha dato "carattere" alla frittata. La cottura in forno una grande leggerezza. Arrivo con un tè nero himalayano alle rose.

Gio, grazie! E' proprio quello che ho pensato io: mentre i porri si cuocevano io facevo altro e così per la cottura della frittata...

Gaietta, grazie! E' andata proprio così: mentre il tutto si cucinava aggiornavo il blog.

Meggy, grazie! I porri stufati sono delicious!

Luciana, grazie! Mi fa piacere che anche tu ami pasteggiare col tè.

Baci Giovanna

speedy70 ha detto...

Perfetta questa tua frittata con i porri, buonissima! Brava Giovanna, bacioni. . .

rebecca ha detto...

già te l'ho detto che le frittate sono la mia passione, ma mi pare che anche a te piacciono molto, questa non l'ho mai provata e non ho mai provato a farle in forno, seguirò i tuoi suggerimenti,sei così brava! un abbraccio
ciao Reby

Betty ha detto...

che buona la frittata con i porri gnam gnam
che fameeeeee!!!!

Lady Boheme ha detto...

Tesoro, mi piace tantissimo la tua appetitosa frittata, la gusterei volentieri tra due belle fette di pane casalingo!!!! Bravissima, un abbraccio

Antonella-Vera55 ha detto...

La frittata con i porri è squisita ,oltretutto è anche leggera per la cottura in forno.Apprezzo moltissimo la tua cultura sul tè,è una bevanda che fa parte di me,sarà che fin da piccola ero intollerante al latte,ma una giornata non scandita dai ritmi del tè,per me non è completa.Teiere,tazze,mugs,tè sfuso o in bustine,non possono mancare e mi piacerebbe molto saperne ancora di più.Approfitto delle mie uscite in città per fare la scorta,dato che da me non c'è una grande scelta anche se da un po' di tempo,qualche cosa sta cambiando a prezzi esorbitanti...però...Anche a me piacerebbe moltissimo bere una tazza di tè con te,magari... stasera alle 5??? Non sarà stasera ma prima o poi...chissà....un bacione e felice giornata

Giovanna ha detto...

Speedy, grazie! Sei gentilissima!

Rebecca, grazie! Al forno sono leggerissime e, comunque, molto saporite.

Betty, grazie!!!

Lady, grazie! Proprio così l'ho mangiata, tra due fette di pane...

Antonella, grazie! A me il latte non è mai piaciuto, e non ho mai amato le colazioni tradizionali, quindi il tè era perfetto. Poi piano piano è diventato parte delle mie abitudini.
Quando sono a casa bevo quasi sempre tè, e quando vado al lavoro, trovo sempre il modo di ritagliarmi un attimo per una pausa tè.

Baci Giovanna

Vale ha detto...

Ciao Giovanna! hai ragione: è un po' che non mi faccio "sentire" però ti tengoi d'occhio, e passo a vedere le novità di tutti i miei amati blog di cucina anche se non lascio commenti! Grazie per il commento al mio post... cerco sempre (e con fatica) di evitare di parlare di questioni extra culinarie sul mio blog... ma sta volta ho preso la palla al balzo! Questa tua frittata mi ispira molto: anche io la faccio spesso con i porri... ma al forno non l'ho mai provata! grazie per l'idea e un abbraccio!

Terry ha detto...

questa frittata la mangerei subito! adoro i porri in ogni declinazione!
e che meraviglia il risotto la tè verde...speciale davvero!!! brava!