giovedì 28 ottobre 2010

Frittata col radicchio


Che delizia l'autunno! Tante verdure deliziose sui banchi del mercato, tante sagre, la vendemmia, l'olio novello.
Ebbene si, l'autunno, lo dico a voce alta, anche se so che gli amanti dell'estate dissaproveranno, è una delle mie stagioni preferite.
Sarà il retaggio degli anni universitari, quando l'autunno rappresentava la ripresa dei corsi, la vita universitaria a tutto tondo, intere giornate trascorse tra corsi, esercitazioni e ricerche in biblioteca, una vita che mi dava gioia e mi entusiasmava moltissimo.
Anche perchè tutte queste attività erano condivise con colleghi, che nel corso degli anni sono diventati cari amici.
Quindi, tra un corso e un'esercitazione c'erano tante chiacchierate, tanti sogni, tante speranze.
E tanto cibo. I tranci di pizza presi al volo al chioschetto all'angolo, la pizza, i dolci in una delle pasticcerie più importanti di Napoli, e, ovviamente, panini.




Farciti in mille modi diversi, formaggi, salumi, tonno, verdure, latticini e frittate.
Che meraviglia il panino con la frittata. Preparata la mattina, profumava ed insaporiva il panino, e si aspettava la pausa pranzo già pregustando quel panino e le tante chiacchiere.
Insomma, un po' la stagione, un po' la frittata, preparata appositamente per la raccolta di
Federica, mentre affettavo il radicchio e battevo le uova, ho ricordato questo importante periodo della mia vita, che oggi ho condiviso con voi.

Per la raccolta di Federica volevo preparare una frittata con una verdura.

Mi piaceva tanto l'idea del radicchio, verdura che mi piace tanto, così dopo averlo abbinato agli
gnocchi, preparato al forno, grigliato, ho pensato di preparare una frittata.
Dunque, con questa frittata, partecipo alla raccolta:
un uovo per amico, organizzata da Federica.


Frittata arricchita da una manciata di nocciole, tritate grossolanamente e del pecorino di fossa.
Veramente gustosissima.
Peraltro, per renderla più leggera, l'ho cotta in forno, ma si potrebbe anche friggerla.



E da bere? Vino? Acqua? Birra? Noooo. Ancora una volta il TE'.
Anche in questo caso, il tè nero cinese, il Grand Keemun, si è rivelato decisivo.
Il suo gusto affumicato, contrastava con quello leggermente amaro del radicchio e si abbinava col pecorino di fossa.

Prima di passare alla ricetta mi fa piacere segnalarvi il
Candy natalizio di Viola.
Viola sente già l'atmosfera del Natale, e con questo Candy, l'ha comunicata anche a me!
Io mi sono già iscritta.



Frittata di radicchio

ingredienti per due persone:

3 uova,
1 cespo di radicchio,
30 g. di pecorino di fossa,
una manciata di nocciole,
rosmarino,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe.
Mondate e lavate il radicchio, tagliate il cespo in quattro parti, conditelo con del rosmarino e cuocetelo in forno, per circa 20 minuti, girandolo un paio di volte.
Quindi, condite con un filo d'olio e cuocete per altri 5 - 6 minuti, tagliatelo a tocchetti.
Tritate grossolanamente le nocciole, tagliate a la fetta di pecorino di fossa. Battete le uova, unite il radicchio, le nocciole, il pecorino di fossa, salate, pepate.
Ponete in una teglia e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.
Servitela tiepida.




Come scritto, ho abbinato il tè nero Grand Keemun.

16 commenti:

dolcichiacchiere ha detto...

mmmmmm....che bontà...adoro il radicchio e quindi penso che la proverò...ciao katia

pagnottella ha detto...

Be' sono un'amante della primavera inoltrata e dell'estate...l'autunno però ci regala un sacco di verdi gioielli in effetti!
Il radicchio l'ho solo provato ad insalata, sfiziosa questa frittata, dovrò sbizzarrirmi anch'io con le preziose foglie "vinose".
Bacioni cara

Tiziana Tius ha detto...

Buona anche questa, ieri ne ho fatta una con zucchine, adoro la frittata, ma sono l'unica in famiglia,peccato! Brava Giovanna, un abbraccio Tiz

Federica ha detto...

Il panino con la frittata...ma quant'è buono! E' sempre stato il mio panino preferito in assoluto, con qualunque tipo di frittata, anche quella semplicissima di solo uovo. E cosa dirti di questa tesoro? E' sublime. Anch'io adoro il radicchio con quel sul leggero gusto amarognolo che epr altro deve sposarsi benissimo con le nocciole e il pecorino (e che pecorino hai usato). Hai arricchito la raccolta con una vera chicca, grazieeeeeeeee ^__^
In in effetti sono un'amante della primavera e dell'estate ma riconosco che l'autunno ci regala comunque dei colori meravigliosi e tanti prodotti buonissimi. Come anche l'inverno. Quello che non mi piace è il freddo, lo soffrissi meno riuscirei ad apprezzare di più anche queste stagioni. Un abbraccione, ti aggiungo alla lista

Lady Boheme ha detto...

Ciao tesoro, non ho mai provato il radicchio nella frittata, devo rimediare al più presto! Questa tua ricetta è gustosissima e molto originale!!! Grazie cara, prendo nota, un abbraccio e buona serata

Simo ha detto...

Ottima idea, essendo a dieta a volte cerco un piatto sfizioso, veloce,leggero e completo da prepararmi a pranzo quando sono sola...questo fa proprio al caso mio!
Bacioni e buon week end

Giovanna ha detto...

Katia, grazie!

Gaietta, grazie! Si, si sbizzarisciti, sapessio quant'è buono cotto...

Tiziana, grazie! Che delizia la frittata con le zucchine.

Federica, grazie! Sono d'accordo, qualunque frittata, anche la più semplice è fantastica.
Amo molto l'autunno, ma come te, patisco il freddo.

Cara Lady, grazie! Provala col radicchio è fantastica!!!

Simo, grazie! E' veramente leggera: tutto cotto in forno...

Baci Giovanna

speedy70 ha detto...

Perfetta questa frittatina dal sapore dell'autunno!

Lady Boheme ha detto...

Carissima, grazie della visita, un abbraccio e buon fine settimana

il sapore del verde ha detto...

Che bella atmosfera, che ricordi appassionati... pezzi di vita emozionanti... La frittata è sempre un cult, con il radicchio è adorabile! Brava. Baci. Deboah

rebecca ha detto...

non riesco a pensare ad una mia stagione preferita ognuna ha il suo fascino , l'autunno ..romantico e melanconico con i suoi stupendi colori ...semplicemente affascinante!
le frittate sono la mia passione e questi ingredienti..mmmmm.
brava! ciao Reby

Gio ha detto...

da provare la frittata al radicchio! ma dove trovi tutti questi té? sei una vera esperta!
cmq nel frattempo prendo una fetta di frittata... :P

Le pellegrine Artusi ha detto...

Una frittata molto particolare, hai ragione il panino con la frittata è una delle cose più buone del mondo. Bellissimo blog ricco di spunti interessanti. Bacioni da Simona

Luciana ha detto...

Ciao Giovanna, non ho mai fatto una frittata con il radicchio...grazie cara la proverò senz'altro!!! un abbraccio :)

Giovanna ha detto...

Speedy, grazie!

Cara Lady, grazie!

Deborah, grazie! Credo che ognuno di noi, serbi dei ricordi preziosi, e condividerli è un piacere.

Rebecca, grazie! Sai che anch'io non saprei dirti qual'è la mia stagione preferita? L'autunno mi piace e l'ho scritto, ma anche le altre stagioni, ovviamente per altri motivi le amo molto.

Gio, grazie! Prendi pure. Riguardo al tè, non so se sono un'esperta, ma lo amo molto. Quindi leggo, approfondisco, partecipo a degustazioni, annuso, provo. Comunque li acquisto tutti in un bellissimo negozio di Milano.

Simona, benvenuta e grazie!

Luciana grazie!!!

Baci Giovanna

Terry ha detto...

QUesta è per me...adoro il radicchio... w l'autunno solo per lui..e pure per la zucca! :)
ottima ricetta!