lunedì 29 giugno 2009

Ciambellone salato con prosciutto e formaggi


Questo ciambellone è molto adatto alla stagione estiva, i suoi ingredienti: pasta di pane arricchita con olio extravergine di oliva, prosciutto crudo e formaggi, lo rendono ideale per una merenda; una fettina sottile, accompagnata da qualche verdura, è un buon antipasto, per un pranzo o una cena rustica; con insalata e pomodori, seguito da una macedonia di frutta fresca di stagione potrebbe essere un piatto unico, ed è ottime per gite, picnic e scampagnate.
Tra l'altro può essere preparato in anticipo, infatti, coperto da un canovaccio, si mantiene morbido e gustoso per 3 - 4 giorni, anzi il giorno successivo alla preparazione è molto più saporito.



Io lo preparo spesso, variando gli ingredienti della farcitura a secondo dell'estro e di quello che voglio, eventualmente, smaltire, e lo offro in una cena a buffet, oppure lo propongo per una colazione al sacco.









Ciambellone salato con prosciutto e formaggi

Per l’impasto:
400 g. di farina 00,
12,5 g. di lievito di birra,
6 cucchiai di olio di oli extravergine di oliva, più 2 olio per la ciotola,
1,5 cucchiaini di zucchero,
1 cucchiaino di sale,

per il ripieno:

150 g. di prosciutto crudo in un unico pezzo,
100 g. di pecorino toscano parzialmente stagionato,
100 g. di pecorino romano.

Fate sciogliere il lievito in poca acqua tiepida, aggiungete lo zucchero, mescolate e lasciate riposare per una decina di minuti, in un luogo tiepido e coperto; quindi aggiungete la farina, l’olio extravergine e lavorate con acqua tiepida nella quale avrete sciolto il sale; quando l’impasto sarà liscio formate un panetto, ponetelo in una ciotola capiente, precedentemente unta con i due cucchiai di olio, copritela con un canovaccio per non far seccare l’impasto in superficie, e ponete il recipiente in un luogo tiepido a lievitare; dopo circa un’ora e mezzo, o comunque quando il volume è raddoppiato, stendetelo, ricopritelo con il prosciutto e i due formaggi precedentemente tagliati a cubetti, avvolgete, formate una ciambella, ponetela su una teglia ricoperta di carta forno, coprite con un canovaccio e fate lievitare di nuovo, fino a quando la ciambella sarà raddoppiata, quindi ponetela in forno già alla temperatura di 180° - 200° e cuocetelo per circa 35 minuti, o fino a quando risulterà dorato in superficie.Mangiatelo freddo, possibilmente il giorno dopo.

Come vino ho abbinato un Chianti






11 commenti:

Federica ha detto...

stupendo!! favoloso e buonisssssimo!!

BARBARA ha detto...

Fantastico, risolve un sacco di situazioni! ottimo piatto freddo che annoterò subito!
grazie

Tania ha detto...

Che ciambellone, bel lievitato, ricco nella farcitura e molto saporito :-P

Fiofiò ha detto...

mmmmmmmmmmmmm veramenet gustoso :-).

Bravissima Giovannina :-).

Un bacione

dada ha detto...

Che bontà (e che fatica ripagata)!

Simo ha detto...

Mi hai dato un'ottima idea da portare in vacanza...è super questo ciambellotto!
baci

Mirtilla ha detto...

un casatiello light!!!
baci

manu e silvia ha detto...

Ciao! mamma che buono questo ciambellone! lo volgiamo provare anche noi! deve essere sfiziosissimo!!
un bacione

marsettina ha detto...

mi ricorda tanto il nostro casatiello,buono!!!

Mary ha detto...

Che meraviglia sai è da tnato che non lo faccio . Più d'inverno direi!

Giovanna ha detto...

Federica, Tania, Fiorellina, Simo, Mirtilla, Manu e Silvia, Marsettina, Mary vi ringrazio tanto!
Barbara,Dada benvenute!
Baci Giovanna